Furto in ipnosi e con tecniche di confusione: è possibile?

Il furto in l’ipnosi è un fenomeno che ha portato molto scalpore nel nord Italia, nel 2008 si parlava dell’ “uomo dalla pelle olivastra”,  probabilmente un indiano che tramite tecniche di ipnosi si faceva consegnare l’intero incasso di una giornata volontariamente dalla cassiera di un supermercato. Spesso il miglior modo per difendersi è la conoscenza, e quindi abbiamo cercato di capirci meglio per presentarvi le nostre scoperte.

I mass-media hanno etichettato l’accaduto come qualcosa di maligno e di misterioso. L’ipnosi non è entrambe le cose. Le tecniche utilizzate non hanno nulla a che fare con “a me gli occhi”, come enunciava un servizio di “studio aperto” , ma sono un mix di confusione e suggestioni, facilmente collocabili nel settore dell’ipnosi conversazionale.

Derren Brown, uno dei massimi esperti tra i più famosi mentalisti e ipnotisti, è riuscito a proporci un esperimento che utilizza proprio queste tecniche! Semplicemente chiedendo un informazione ad un passante riusciva in modo consenziente a farsi consegnare qualsiasi cosa lui volesse, tra portafogli, cellulare e qualsiasi cosa il passante aveva in tasca… l’esperimento apparentemente impossibile e misterioso in realtà è molto semplice!

Spinto dalla curiosità, ho analizzato a fondo l’esperimento, sono riuscito ad estrapolare le tecniche utilizzate, ho sperimentato queste tecniche  entro la legalità, e posso dire che funzionano benissimo! Derren usa creare un feeling molto intenso col soggetto, in modo da non creare nessuna ostilità e paura nei suoi confronti, e da spingere il soggetto ad aver fiducia in lui. Come ci riesce? Semplice! Con la tecnica dello specchiamento più comunemente chiamata “mirroring”. Inconsciamente l’ipnotista instaura una sorta di similitudine col soggetto, copiando la postura, i gesti e la ritmica vocale dello stesso, ciò è molto evidente nel video quando col secondo soggetto tende il braccio nello stesso punto, e assume una postura praticamente identica ad esso. Poi Derren utilizza le “confusion technique”, che confondono e disorientano il passante provocando istantaneamente uno stato di alterazione mentale, molto vicina alla trance. Nel video puoi notare che dopo aver utilizzato il mirroring, l’ipnotista tende il braccio nel senso opposto e gli chiede: “Quindi questo posto non si trova là?”. Il chiedere qualcosa che risulta scontato provoca disorientamento nel soggetto, che al momento non risponde; di seguito Derren tende la mano per ringraziarlo ed utilizza una tecnica famosissima chiamata “rottura dello schema”, cioè blocca il movimento spontaneo della mano del passante, che spontaneamente si avvicina a quella di Derren per stringerla, e la afferra con l’altra. La “rottura dello schema” è alla base di una delle più famose tecniche induttive ipnotiche, la “Hand Shake induction” (se vi interessa faremo un articolo a riguardo), questa tecnica blocca uno schema inconscio umano, che è quello della stretta di mano (quando una persona pone la  sua mano verso di te, tu automaticamente e quindi in modo inconscio rispondi allo stimolo avvicinando la tua e stringendogliela). Derren inducendo lo stimolo avvicinandogli la mano e poi allontanandola per poi afferrare con l’altra quella del soggetto, rompe questo schema è quindi induce la confusione. È sbalorditivo come un gesto così innocuo possa indurre ad una confusione così eclatante!

Poi si arriva a chiedere al soggetto il portafoglio ed utilizza un’altra tecnica di persuasione: Derren si trova a stringere con la sua mano sinistra la mano destra del soggetto e gli chiede se può tenergli la bottiglietta d’acqua, e così gliela matte in mano. Il passante ha qualcosa di Derren che è la bottiglietta e quindi detto in parole povere si arriva al principio di “io do qualcosa a te e tu dai qualcosa a me”, difatti subito dopo con una finta domanda gli chiede il portafoglio, modulando il tono in modo da subliminale un comando. Ed il gioco è fatto!

Il primo dei tre pilastri di “Illusioni Mentali” è Etica. Questo articolo non punta ad insegnare a derubare le vecchiette per strada, ma ad aprire la mente a nuovi orizzonti, a farvi scoprire le potenzialità della mente e per sapere come funziona per evitare di rimanere vittima di truffe.

Il secondo pilastro è Evidenza, e quindi, dato che Derren Brown in fondo è un illusionista, e lui stesso afferma che “tutto quello che vedete è un mix di illusionismo, psicologia, suggestione e showmanship“, prima di riconoscere una qualche validità a queste tecniche, nel più puro spirito scettico che ci contraddistingue, dovevamo testarle noi in prima linea :)

Ed infatti eccomi all’arrembaggio per le strade della mia città!

Vi ricordo il nostro corso di ipnosi istantanea “Reality Bending” e se avete qualche domanda, o feedback, qui sotto c’è lo spazio per commentare.

 

Gianluca

 

EDIT: Daniele ha aggiunto qui la sua intervista che rilasciò due anni e mezzo fa per la Società Italiana di Ipnosi (SII) proprio su questo argomento.


Pinterest

, , ,

  • Alessio

    Grazie a questa lettura sono riuscito a scoprire il motivo di certi comportamenti adottati da delle persone che frequento quotidianamente che prima di ciò ignoravo…continuate così!

  • Daniele Sicorace

    Grazie Alessio del feedback!

  • Daniele Sicorace

    aggiustato

  • lamberto

    come si fa per vedere il video?

  • Gaetano

    Risulta sempre privato

  • Daniele Sicorace

    scusa Lamberto ma ho dovuto accertarmi che non infrangesse copyright su youtube. Ora è di nuovo visibile

  • Daniele Sicorace

    scusatemi ma ho dovuto accertarmi che non infrangesse copyright su youtube. Ora è di nuovo visibile

  • Derapage

    Funziona con tutti oppure è difficile avere successo con quelli refrattari all’ipnosi?